Cucina, Dolce, Piatti della tradizione
Lascia un commento

Sfinci di san Giuseppe

Sfinci di San Giuseppe

Che vengano chiamati sfinci o sfince il risultato è comunque una goduria! Da tradizione siciliana il giorno di San Giuseppe si preparano questi dolci o le crispelle di riso (altro dolce da trasecolare… magari le preparo l’anno prossimo), insomma il fritto non manca!

Tanti auguri a tutti i papà e ai Giuseppe di tutto il mondo!

Ingredienti per 9-10 sfinci

Per l’impasto:

70 g di farina 00

2 uova

85 ml di acqua

20 g di burro

1 pizzico di sale

Per la farcia:

300 g di ricotta

80 g di zucchero semolato

15 g di gocce di cioccolato

Granella di pistacchio q.b.

Canditi q.b.

Per friggere:

300 ml di olio di semi (la quantità corrisponde al tipo di padella che ho usato)

Procedimento:

  • Versate l’acqua in un pentolino antiaderente, unite il burro e un pizzico di sale. Fate sciogliere il burro e prima che raggiunga il bollore togliete il pentolino dalla fiamma, unite la farina e mescolate energicamente. Trasferite il pentolino di nuovo sulla fiamma e mescolando fate in modo che il composto si amalgami. Non appena si formerà una palla che si stacca dalle pareti della pentola, è pronto. Trasferite nella planetaria (se non l’avete, potete tranquillamente procedere con un cucchiaio di legno o una spatola) e lasciate raffreddare.
  • Nel frattempo che l’impasto raffredda, dedicatevi alla preparazione della crema di ricotta. Iniziate setacciandola. Unite lo zucchero e mescolate per farlo incorporare. Unite le gocce di cioccolato e incorporatele. Trasferite la crema in una sac à poche con una bocchetta larga sufficientemente per far passare le gocce di cioccolato (se non avete la sac à poche, trasferite direttamente la ciotola, coperta con della pellicola, in frigorifero) e lasciatela riposare in frigo per almeno 1 ora.
  • Avviate la planetaria con il gancio a k e unite il primo uovo. Lasciate che venga completamente incorporato e aggiungete il secondo uovo. Lasciate che l’impasto assorba anche il secondo uovo (se serve, utilizzate una spatola per raccogliere eventuali parti dell’impasto sulle pareti della ciotola della planetaria e mescolate energicamente per unirli al composto). Trasferitelo in una ciotola.
  • Versate l’olio in una padella larga e profonda. Portatelo a temperatura (dovrebbe raggiungere e non superare i 160°-165°, ma non avendo il termometro per misurare la temperatura ho optato per verificarla attraverso una pallina di impasto, che una volta immersa, e salita a galla, ha formato le classiche bollicine intorno, in quel momento ho considerato pronto l’olio per friggere). Bagnate nell’olio i due cucchiai che serviranno per dare la forma agli sfinci. Questo servirà ad evitare che l’impasto si attacchi senza staccarsi. Prelevate un po’ di impasto, passatelo da un cucchiaio all’altro per dargli una forma leggermente sferica e immergetelo nell’olio. Procedete così fino a formare 5 sfinci. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 10 minuti (se avete dato una forma iniziale più piccola, altrimenti per 15 minuti), girando spesso gli sfinci e battendoli in superficie per facilitarne la crescita e l’alveolazione all’interno. Scolateli e trasferiteli in un piatto con sopra due fogli di carta assorbente, per eliminare l’olio in eccesso.
  • Continuate con la restante parte del composto (sarà sufficiente a formare altri 4-5 sfinci). Cuocete anche questi seguendo lo stesso passaggio. Scolateli e trasferiteli nello stesso piatto insieme agli altri. Lasciateli raffreddare. Ecco come sono all’interno.
  • Prendete la sac à poche e inserendola in uno sfincio per volta, riempiteli all’interno fino a che la crema di ricotta fuoriesca e vada a ricoprire parte della superficie. Decorate con la granella di pistacchio e i canditi (li ho usati in alternativa alle scorze di arancia e alle ciliegine candite). Servite. Si possono conservare in frigo per un massimo di due giorni.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...